Interpelli sicurezza sul lavoro, nove quesiti pubblicati il 31 marzo 2014

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato nove interpelli sulla sicurezza sul lavoro. Si tratta di nuovi quesiti, pubblicati il 31 marzo e affrontati dalla Direzione generale per l’attività ispettiva il 13 marzo.

Questi gli argomenti trattati:

  • “applicabilità della sanzione per mancata vidimazione del registro infortuni;
  • obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi per i volontari;
  • individuazione dell’impresa affidataria nel caso di costituzione, a valle dell’aggiudicazione di un appalto, di società consortile per l’esecuzione dei lavori;
  • applicazione dell’art. 3, comma 2, del D.Lgs. n. 81/2008 per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco;
  • corretta interpretazione dell’art. 25, comma 1, lett. a), del D.Lgs. n. 81/2008;
  • applicazione dell’allegato IV, punti 1.11 e 1.12, del D.Lgs. n. 81/2008 per la categoria autoferrotranvieri;
  • documenti che l’impresa appaltatrice è obbligata a consegnare al Committente;
  • applicazione dell’art. 90, comma 11, D.Lgs. n. 81/2008;
  • quesiti sugli obblighi degli allievi degli istituti di istruzione ed universitari, sui criteri di identificazione del datore di lavoro nelle scuole cattoliche, sull’identificazione degli enti bilaterali e organismi paritetici, sull’obbligo di informazione e formazione nel caso di docente non dipendente chiamato d’urgenza”.

Autore: Redazione Opnafos

Condividi su